Differenza tra Reiki e Pranoterapia


DIFFERENZA TRA REIKI E PRANOTERAPIA

L’operatore Reiki è un canale tra la persona e l’energia Universale. Non deve indirizzare l’energia con la visualizzazione ma lasciare che sia l’energia a dirigersi dove c’è bisogno. Irradia l’energia e quindi non rischia di assorbire niente di negativo dal cliente.

Il Pranoterapeuta è la fonte dell’energia. Non rifiuta la presenza dell’energia universale, ma si vede come parte della stessa. Tutto ciò lo porta a non operare quando ha dei problemi personali, quando si trova ad elaborare situazioni personali importanti o se non si sente bene. Deve poi utilizzare la visualizzazione. Una sua mano assorbe e una irradia energia. In pratica un operatore non preparato può prendersi le energie negative del cliente.

La verità è che oggi il Reiki e la Pranoterapia, sono due fra le tecniche più diffuse. Sempre più persone si rivolgono ai terapisti di queste due discipline per ottenere risultati concreti nella vita di tutti i giorni.

Sotto certi aspetti sono due discipline simili, ma in realtà nascondono differenze abissali.

La prima è la loro radice. Il Reiki è una tecnica Orientale, mentre la Pranoterapia è Vedica.

Il punto in comune tra le due pratiche è quello che l’energia esiste e viene utilizzata. Accettano e credono nell’esistenza del campo energetico e ritengono che tutto sia unito. Insomma, condividono una visione prettamente olistica.

Sia il Reiki che la Pranoterapia permettono all’operatore di trattare il cliente attraverso l’energia emanata dalle mani, le quali devono essere posizionate sul corpo.

La prima vera differenza con il Reiki a mio avviso è che il Pranoterapeuta non ha bisogno di iniziazioni.

Il Reiki prevede che l’operatore sia iniziato alla pratica attraverso il primo, il secondo e il terzo livello. Viene quindi attivato ad attingere dall’energia cosmica.

La Pranoterapia infatti, si basa sull’idea che ogni essere vivente possiede energia. l Pranoterapeuta però ne ha di più, ha quindi uno scompenso energetico e ne possiede in quantità superiori.

Durante il trattamento si lavora a livello energetico, imponendo le mani sui chakra e i tre nada principali.  Perché diventi Pranoterapeuta comunque, devono essere verificate le sue capacità.

Mentre il Pranoterapeuta attinge alla propria personale energia, il terapista Reiki prende completamente dall’universo.

REIKI

Nel Reiki si ricorre agli effetti benefici dell’energia universale che usa come veicolo le mani del terapeuta per aiutare il corpo di una persona a recuperare l’equilibrio perduto a causa di una qualsiasi disfunzione. Questa energia produce onde fisiche, che rilasciano degli ormoni in grado di attivare le cellule di difesa del corpo.

Il Reiki si basa sulla Medicina Tradizionale Cinese e lavora sui sette chakra. Il Reiki però è strettamente collegato anche con i meridiani, per questo motivo un po’ alla volta ne parliamo, così come anche discuteremo dello Yang e dello Yin.

Attraverso questa tecnica di guarigione per molti è migliorata la qualità della vita e i sintomi di depressione e ansia si sono ridotti moltissimo.

 

PRANOTERAPIA

La Pranoterapia è una forma di medicina alternativa che deve il suo nome al termine sanscrito prana, ovvero “energia vitale” e che si prefigge lo scopo di trattare diversi disturbi attraverso la semplice imposizione delle mani.

Il termine Pranoterapia è dato dall’unione delle parole “prana” (dal sanscrito “soffio vitale”) e “terapia”.

La Pranoterapia si è diffusa in Italia negli anni Settanta e si rifà ad antiche pratiche tradizionali, presenti solitamente nelle campagne italiane, usate da guaritori che operano con l’imposizione delle mani.

Il prana è un concetto ripreso dalla religione induista e per questo tale pratica dovrebbe essere utilizzata per il benessere spirituale.

Tuttavia alcuni operatori propongono la Pranoterapia come pratica terapeutica, soprattutto per emicranie, ernie, mal di schiena, traumi fisici di varia natura, dolori articolari e reumatici, disturbi gastrointestinali.

La pranoterapia viene praticata ed esercitata dal cosiddetto Pranoterapeuta o pranoterapista, talvolta, chiamato anche “guaritore”.

Alla luce di quanto appena detto, perciò, la pranoterapia mira a raggiungere il benessere più che altro spirituale di un individuo.

 

Prenota ora il tuo Appuntamento al 3477711302